• Mar. Nov 30th, 2021

Il Tecno Blog – L'informazione tecnologica

Blog di news sulla tecnologia, consigli, curiosità, games e informatica

Account Windows: come gestire gli utenti

Gen 30, 2020

Con Windows 10 Microsoft ha modificato pesantemente le modalità con cui gli utenti possono gestire gli account. Digitando account nella casella di ricerca di Windows 10 quindi selezionando Aggiungi, modifica o rimuovi altri utenti, si aprirà la finestra che Microsoft propone di default.


Cliccando su Aggiungi un altro utente a questo PC, Windows 10 proporrà per impostazione predefinita di aggiungere un nuovo account utente Microsoft.
Solo cliccando su Non ho le informazioni di accesso di questa persona e Aggiungi un utente senza account Microsoft si potrà eventualmente richiedere la creazione di un account locale.

Nell’articolo Account Microsoft e account locali in Windows: quando i primi rallentano il lavoro abbiamo messo in evidenza le differenze tra account Microsoft e account locali.
L’utilizzo di account locali è sempre consigliato quando si avesse l’esigenza di condividere cartelle ed altre risorse all’interno della rete locale: Condividere file e cartelle in Windows 10.
Dal momento che la stessa password usata a protezione degli account utente Microsoft (ad esempio per accedere da web ad Outlook, Office Online e agli altri servizi) dovrebbe essere digitata per portarsi all’interno delle risorse condivise in rete locale, appare evidente quanto questa soluzione sia all’atto pratico poco adatta.

In Windows 10, e nelle precedenti versioni del sistema operativo Microsoft, per avere contezza degli account utente presenti sulla macchina, è possibile premere la combinazione di tasti Windows+R quindi digitare lusrmgr.msc (non disponibile nell’edizione Home).


Qui, cliccando su Utenti, si avrà la lista completa degli account presenti. Vai alla fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *