• 26 Febbraio 2021 22:58

Il Tecno Blog – Il portale della tecnologia e dell'innovazione

Blog di news di tecnologia, consigli, curiosità e innovazione tecnologica

Cloud gaming: dopo Google e Amazon, Facebook entra in questo mercato a mezzo miliardo di dollari

gaming

Dopo Google , Microsoft e Amazon , Facebook sta entrando nel cloud gaming, un mercato stimato a mezzo miliardo di dollari nel 2020 e che potrebbe raggiungere i 4,8 miliardi di dollari nel 2023 secondo Newzoo. Il gigante dei social media sta lanciando oggi una funzionalità gratuita che ti consente di giocare ai videogiochi su dispositivi mobili senza scaricarli, affidandoti al cloud.

Giochi come “Asphalt 9: Legends”, “Mobile Legends: Adventure” o anche “PGA TOUR Golf Shootout” saranno disponibili su Android e direttamente tramite Internet. Tuttavia, la funzionalità di  Facebook  non sarà presente su iOS di Apple . ” Anche con la nuova politica di cloud gaming di Apple, non sappiamo se il lancio su App Store sia una via percorribile “, ha detto Facebook . “Anche se la via da seguire per iOS è incerta, una cosa è chiara: Apple tratta i giochi in modo diverso e continua a esercitare il controllo su una risorsa molto preziosa. 

Concentrati sui giochi per cellulare 

Questa non è la prima volta che Apple è stata attaccata per la sua politica relativa all’App Store. Il colosso californiano è oggetto di critiche che hanno portato potenti aziende ad allearsi per formare una coalizione chiamata “Coalition for App Fairness”. Tra questi possiamo citare Spotify , Deezer , Tinder o Epic Games ( Fortnite ), che ha persino citato in giudizio Apple. 

Il mese scorso,  Apple ha  anche finito per autorizzare applicazioni di Google ( Stadia ) e Microsoft (xCloud) sull’App Store, a determinate condizioni. Tuttavia, Facebook non si definisce un concorrente diretto di altri giganti della tecnologia. A differenza di Stadia o Luna ( Amazon ), Facebook si concentra solo sui giochi per dispositivi mobili. A dicembre 2019, il colosso americano aveva già rilasciato indizi sul suo ingresso nel cloud gaming con l’acquisizione della startup spagnola PlayGiga, per circa 70 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *