• Mer. Set 22nd, 2021

Il Tecno Blog – L'informazione tecnologica

Blog di news sulla tecnologia, consigli, curiosità, games e informatica

Differenze tra Windows 10 e Windows 11

Lug 27, 2021

Microsoft ha annunciato il suo nuovo sistema operativo, Windows 11. Dopo molti anni, quindi, ci sarà un cambio radicale, proponendo nuove funzionalità, una nuova grafica e un modo del tutto nuovo di utilizzare un PC Windows. La curiosità, ovviamente, non è mancata e gli utenti hanno voluto subito provare con mano tutte le novità di Windows 11. Anche noi di ChimeraRevo abbiamo testato Windows 11, in modo tale da fornirvi una panoramica quanto più completa possibile di tutte le novità dell’ultimo sistema operativo di casa Microsoft e delle differenze rispetto a Windows 10.

Informazioni preliminari

Mentre stiamo scrivendo questo articolo, Windows 11 non è ancora disponibile, ma vi possiamo confermare che l’aggiornamento da Windows 10 al nuovo sistema operativo di casa Microsoft sarà gratuito. Quindi, per poter fare l’upgrade, sarà fondamentale essere in possesso di una licenza Windows 10 originale e genuina al 100%. Siamo consapevoli che acquistare la licenza originale sul sito Microsoft è molto costoso, per questo vi consigliamo Mr Key Shop, un sito affidabile con prezzi vantaggiosi sul quale è possibile acquistare una licenza Windows 10 originale al 100% e, quando sarà disponibile, fare l’upgrade a Windows 11 gratuitamente. Potete acquistare il prodotto scegliendo tra i metodi di pagamento sicuri disponibili, l’invio avviene in pochi secondi via email e, per qualsiasi esigenza, è disponibilel’assistenza specializzata gratuita in ITALIANO. Leggete le recensioni di questo store, sono tutte positive. Su Mr Key Shop sono disponibili anche le licenze delle varie versioni dei Sistemi Operativi Windows, i Pacchetti Microsoft Office e i migliori Antivirus sul mercato.

Indice dei contenuti

Tutte le differenze tra Windows 10 e Windows 11

Di seguito, quindi, troverete tutte le novità del nuovo sistema operativo di casa Microsoft e le principali differenze rispetto al suo predecessore. Ovviamente, ci sono anche altre novità non visibili “direttamente”: noi vi elencheremo le differenze principali, ovvero quelle visibili direttamente nell’interfaccia del sistema operativo.

Inoltre, altre novità saranno sicuramente implementate da Microsoft nei prossimi mesi, quindi di seguito troverete quelle disponibili al momento.

Novità grafiche

Non sono mancate le novità grafiche, desiderate dalla quasi totalità degli utenti. Il sistema operativo, infatti, aveva decisamente bisogno di essere “svecchiato” e Microsoft ha ben pensato di dargli quel tocco grafico che ha fatto molto piacere agli utenti. Con Windows 11 troviamo, infatti, le seguenti novità grafiche:

  • Nuova schermata di installazione di Windows
  • Nuovo suono e un nuovo logo di avvio di Windows
  • Barra delle applicazioni rivisitata
  • Nuovo menu Start
  • Nuove icone sul desktop
  • Nuova schermata di ricerca
  • Nuova schermata di visualizzazione attività

Nuove funzionalità

Oltre ad una grande rivisitazione grafica, Microsoft ha introdotto anche nuove funzionalità, le quali dovrebbero aumentare la produttività e facilitare l’esperienza d’uso del sistema operativo.

  • Widget dedicati (con un design rinnovato e pensati per andare incontro alle necessità degli utenti)
  • Nuovo pannello di controllo
  • Nuovo file manager
  • Nuovo Microsoft Store (più veloce e con più funzionalità)
  • Supporto alle app Android
  • Maggior supporto al mondo del gaming

Funzionalità rimosse

Oltre ad aver aggiunto diverse funzionalità, Microsoft ne ha anche rimosso alcune. Tuttavia, alcune delle funzionalità che nomineremo non saranno eliminate del tutto, ma sarà possibile scaricarle in un secondo momento.

  • Rimozione di Internet Explorer (rimpiazzato da Microsoft Edge)
  • Rimozione di Cortana (potrà essere installata in seguito)
  • Rimozione di alcune app predefinite (potranno essere installate da Microsoft Store)
  • Rimozione della modalità tablet
  • Rimozione della sezione Notizie e interessi
  • Rimozione di alcune funzioni del menu Start (come, ad esempio, la possibilità le cartelle delle applicazioni)

A detta di Microsoft, queste funzionalità sono state rimosse sia per aumentare la produttività durante l’utilizzo di Windows 11, sia per rendere l’esperienza d’uso più semplice rispetto a Windows 10.

È possibile testare Windows 11?

A questo punto, potrebbe sorgere spontanea la fatidica domanda: come si fa a testare Windows 11?

Vi avviso subito che la procedura per eseguire tale operazione è semplice e richiede poco tempo, ma purtroppo non è disponibile per tutti. Infatti, ci sono dei requisiti minimi da rispettare per poter installare l’ultima versione del sistema operativo di casa Microsoft.

Inoltre, noi vi sconsigliamo di installarlo e testarlo sulla vostra macchina principale, sia per una questione di sicurezza (in quanto si tratta di una beta, quindi di una versione instabile), sia per una questione di compatibilità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *